SCOPRI IL ROERO

LOCATION

ROERO: explore, walk, bike, taste

Il territorio del Roero è il luogo perfetto per le attività outdoor; la sua conformazione fatta di pendenze che si alternano, di boschi attraversati da sentieri, di creste che si affacciano su vigneti e frutteti ne fa il luogo ideale per chi cerca una vacanza all’aria aperta, dove poter combinare le attività sportive con un soggiorno all’insegna del relax, della buona tavola e di ambienti e paesaggi interessanti da scoprire.

Il Roero ospita una rete sentieristica di oltre 200 km, completamente segnalata e fruibile anche in autonomia, dove potrete fare delle piacevoli escursioni sia a piedi che in mountain bike. Itinerari più o meno lunghi e con diversi livelli di difficoltà per soddisfare le esigenze di un vasto pubblico.

Trovate tutte le informazioni relative al comprensorio escursionistico sul sito “Rocche del Roero”, alla pagina www.ecomuseodellerocche.it/it/rete-sentieristica.php. Guide professionali possono accompagnarvi su tracciati trekking o bike ed andare alla scoperta dei punti panoramici mozzafiato, degli affacci migliori sulle rocche e consigliarvi su locande ed osterie in zona.

Centro Outdoor “Valle delle Rocche”: a Montà un’area interamente dedicata alla mountain bike. Un piccolo bike park di circa 20.000 mq di superficie con una pista da “dual slalom”, un "pump track" in terra, bike repair e punto ristoro. Il Centro Outdoor è collocato accanto al tracciato del Grande Sentiero del Roero - S1, comodo per il parcheggio e vicino al paese. Al centro è inoltre possibile affinare la propria tecnica di guida tramite corsi con istruttori professionisti. www.ecomuseodellerocche.it/it/centro-outdoor.php

Potrete inoltre abbinare alle attività sportive diverse esperienze che Vi faranno conoscere il territorio del Roero nelle sue sfaccettature più caratteristiche.

Le Rocche del Roero propongono: visite in azienda apistica per scoprire il mondo delle api ed assaggiare il miele locale, visite in cantina dove si produce il Roero Arneis e Roero DOCG, laboratorio di cucina tipica o di gelateria o ancora ricerca del tartufo nel folto dei boschi con "il trifolao" ed il suo cane.

Queste ed altre proposte per arricchire la vacanza nel Roero è possibile trovarle su: www.ecomuseodellerocche.it/it/proposte-turistiche.php . Le attività sono generalmente su prenotazione, è opportuno un contatto preventivo per avere la certezza della disponibilità.

Dal sito dell'Ecomuseo delle Rocche del Roero è possibile reperire gli indirizzi per acquistare la cartina della rete sentieristica.

LINK UTILI PER SCOPRIRE IL ROERO:

Ecomuseo delle Rocche del Roero, Piazzetta della Vecchia Segheria n. 2/b - 12046 Montà CN, tel. 0173 976181 - www.ecomuseodellerocche.it - Facebook: @EcomuseoRocche

Enoteca Regionale del Roero, Via Roma, 57 - 12043 Canale CN, tel. 0173 978228 - www.enotecadelroero.it

LE ROCCHE DEL ROERO

Il Roero si configura come il territorio che si trova alla sinistra del fiume Tanaro, tra le Langhe da una parte, e la pianura degradante verso il torinese dall’altra.

L’elemento fondamentale che caratterizza il paesaggio del Roero è rappresentato dalle Rocche. Si tratta di un fenomeno geologico di erosione che ha origine nella notte dei tempi, ma che continua ancora oggi.

Circa 250.000 anni fa il Tanaro deviò il suo corso per opera di erosione di un altro fiume. Questo evento, che viene chiamato dagli studiosi "Cattura del Tanaro", causò una serie di sconvolgimenti molto forti nelle vallate di scorrimento. I corsi d’acqua del Roero cominciarono ad arretrare verso la nuova valle del Tanaro, incidendo con forre profonde e calanchi pittoreschi i terreni sabbiosi dell’Astiano.

Il risultato di questo fenomeno millenario è unico e ancora oggi osservabile nei comuni delle Rocche. Nelle dolci colline tipiche del Roero, si aprono profonde voragini che possono raggiungere anche dislivelli di centinaia di metri. La pareti sabbiose della collina formano guglie dalle forme affascinanti e bellissime, anfiteatri naturali maestosi ed imponenti in cui ci si può avventurare seguendo i sentieri dei contadini.

La dorsale delle Rocche è lunga circa 32 km e si sviluppa lungo i cosiddetti “borghi di sommità” (paesi sorti sulle parti più elevate delle colline) tra Cisterna d’Asti e Bra.L’ecosistema delle Rocche è molto delicato. Microclimi diversi coabitano in poche centinaia di metri di altitudine; pini e querce, tipici di una vegetazione secca, crescono in cima alle creste, mentre nel fondo dei burroni l’acqua stagnante crea habitat umidi e rigogliosi. Inoltre le Rocche sono formate da terreni sabbiosi che un tempo erano fondali marini, e per questo è possibile trovare incastrati tra le pareti fossili di conchiglie, ricci e pesci.

 

Crediti fotografici ecomuseo delle rocche